Cavolo Cappuccio

 

Il cavolo cappuccio è formato da foglie spesse, sovrapposte l’una all’altra, che formano una palla e possono essere lisce o ricce. Le foglie interne del cavolo cappuccio sono più chiare di quelle esterne in quanto non esposte alla luce, la loro dimensione varia dai 10 ai 20 cm di diametro e il loro peso da 1 a 3 kg.


Il cavolo cappuccio, si può conservare, dopo l’acquisto, anche per due settimane. Abbiate cura di riporlo nel cassetto delle verdure del frigorifero, in un sacchetto di plastica bucherellato e comunque coperto, in quanto l'odore del cavolo cappuccio è molto intenso e potrebbe essere facilmente assorbito dagli altri alimenti.
Il cavolo cappuccio può essere anche congelato, grattugiato e affettato, meglio dopo essere stato sbollentato ( 2 min al massimo).

Il cavolo cappuccio può essere consumato cotto, stufato, brasato, saltato in padella, cotto al vapore o farcito con riso oppure carne, può essere gustato crudo in una deliziosa insalata.

Il cavolo cappuccio crudo contiene molta vitamina C, vitamina B6 e potassio, da cotto invece è ricco di vitamina C, potassio e acido folico.
Un infuso di cavolo cappuccio e miele aiuta in caso di problemi all’apparato respiratorio e può essere utile in caso di problemi di anemia poichè aiuta la produzione di globuli rossi.

 


Visita la gallery
Iscriviti alla newsletter
Le nostre consegne avvengono tramite corriere
gallery
Area riservata