Agricoltura Biologica

Il termine “agricoltura biologica” indica un metodo di coltivazione e di allevamento che ammette solo l’impiego di sostanze naturali, presenti cioè in natura, escludendo l’utilizzo di sostanze di sintesi chimica (concimi, diserbanti, insetticidi). L’agricoltura biologica è un sistema produttivo in sintonia con l’ambiente e le esigenze dell’uomo. Questo non significa un ritorno all’antico o lasciare la natura a se stessa, come qualcuno potrebbe immaginare, poiché un’agricoltura in sintonia con l’ambiente e che tenga conto della salute delle persone comporta un bagaglio di conoscenze tutt’altro che datato.

Una buona agricoltura biologica è quella che crea un legame tra agricoltori e consumatori, necessaria per avere un’agricoltura che produca cibi buoni, sani, e rispettosi dell’ambiente.
Per ottenerla è importante programmare e promuovere le produzioni e il consumo consapevoli. Uno degli obiettivi fondanti è quello di incidere sulle scelte di mercato, permettendo in questo modo che i valori sociali alla base dello sviluppo agricolo siano un bene comune.

L’obiettivo primario dell’agricoltura biologica è lo sviluppo sostenibile attraverso:

– Il rispetto per l’ambiente e per il benessere animale
– La salvaguardia delle risorse irriproducibili (terra, acqua, aria) e della biodiversità
– La tutela della salute di chi consuma, per un’alimentazione più consapevole, sana ed equa